Sport e estetica

Qualunque persona può iniziare a fare qualunque cosa.
Non tutte le persone sono capaci di continuare ciò che hanno iniziato. Questo si chiama costanza. La costanza che ci porterà al risultato desiderato.
Questo è bodybuilding, è uno stile di vita dove porterai la tua conquista con te non importa dove andrai. Bodybuilding è l’unico sport di cui tutte le persone vedono nella tua pelle la tua conquista. È un fattore di salute, bellezza estetica e simmetria.
Guardiamo un atleta di palla canestro, magari lo chiami spilungone se lo vedi per strada, o un atleta di tennis che lo definiamo magrolino con un braccio più forte dell’altro, guardiamo un calciatore che forse se lo vedi sembra uno secco puttagnere cocainomane o un ciclista che ha le gambe forti ma è secco sopra, un maratoneta puo sembrare uno scheletro che corri dalla fame. Queste sono ottimi discipline ma che se li vedi per strada vestiti con uno jeans e maglietta non capirai mai che cosa fanno di sport.
Ma osserviamo una persona che si allena con pesi, con costanza e disciplina. Se lo vediamo per strada si può notare che questo soggetto si allena in palestra perché è evidente. Sport è salute, movimento è vita. non importa quale disciplina scegli, sia coerente con quello che fai. Se pratichi attività fisica con pesi in palestra (bodybuilding) allora contratta un Personal Trainer competente per insegnarti ad allenare come si deve e contratta un nutrizionista sportivo che ti insegni una corretta nutrizione. Ricordati che un atleta non mangia, si alimenta.

@rodrigoallenatore

Www.rodrigoallenatore.com

Definizione muscolare

Per ottenere un fisico magro, asciutto, scolpito, duro, tonico, sodo, croccante, bello, resistente con salute, fisico da spiaggia o fisico da tromba, bisogna allenarsi con pesi in palestra. Ti sbagli se pensi che solo con l’attività aerobica risolvi tutti i problemi, magari riuscirai a definire le ossa.
Per dimagrire con qualità e salute, è necessario abbinare un allenamento con pesi, utilizzare l’attività aerobica come una cosa in più per il deficit calorico e miglioramenti di altri funzioni strutturali come la resistenza cardio vascolare.
.
.
By @rodrigoallenatore
.
.
.
.
.

Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati visibili con gli allenamenti in palestra?

Siccome non abbiamo una palla di cristallo, non è possibile determinare un tempo esatto visto che si lavora con l’individualtà biologica.

Ogni persona risponde diversamente agli stimoli. Esistono tantissimi sistemi di allenamento, variazioni, tecniche, diete, metodi da utilizzare con ogniuno di noi e non è mai esatto.

Comunque si può avere un idea di quanto tempo ci vorrà per ottenere risultati visibili.

Tantissimi studi scientifici molto ben strutturati con soggetti principianti hanno rilevato una media di almeno 10 settimane per arrivare ad una risposta ipertrofica moderata, ciòe, prima di 10 settimane, il vostro fisico si adatta alla situazione, e poi si verificano i cambiamenti e di seguito i miglioramenti.

Per fare in modo che accada questo upgrade fisico, è necessario mantenere una costanza, una frequenza minima di 4 a 5 volte alla settimana per avere questo tipo di risposta metabolica. Ricordando che non è esatto. Ci sta che con qualcuno potrebbe funzionare anche 3 volte. Bisogna provare, insistete, verificare sempre facendo valutazioni fisiche e cercando di percepire i miglioramenti.

La cosa migliore è contrattare un allenatore preparato che vi aiuta in questo percorso per avere minime margini di errori.

CPK

CPK o Creatinchinasi è una ensima che si modifica dal momento in cui un soggetto inizia a praticare attività fisica.

I valori del CPK di una persona normale varia dal 60 al 190. Se il valore supera questo punto di riferimento, il tuo medico dovrà seguire altre analisi specifiche.

In un soggetto che si allena con alta intensità, con frequenza e costanza in modo corretto e specifico, seguito da un Allenatore preparato, i valori possono andare sui 1500, 2000 o di più se il soggetto pratica Bodybuilding in sala attrezzi o altri sport di alto rendimento come calcio, arti marziali etc….

In questo caso il medico dovrà essere specializzato nel settore sportivo per capire la situazione e non allarmarsi.

Se ti alleni in palestra e i tuoi valori del CPK non si alterano significa che il tuo allenamento è una merda e dovresti pagare un allenatore per insegnarti come si fa.

Questo tipo di analisi a noi preparatori ci serve come punto di riferimento per capire se l’intensità di lavoro di un atleta è il sufficiente o se è possibile aumentare l’intensità dell’allenamento oppure abbassare se caso sia troppo ellevata aiutando ad evitare un overtraining.

By @rodrigoallenatore
#allenamento #fitness #workout #training #palestra #sport #gym #personaltrainer #bodybuilding #benessere #fitnessmotivation #fit #motivation #salute #muscoli #dieta #allenamentofunzionale #motivazione #dimagrire #italia #palestratime #fitnessitalia #addominali #wellness #allenamentoacasa #nutrizione #functionaltraining #squat #gymlife #bhfyp

Come ottenere il risultato assoluto sfruttando al massimo la vostra capacità fisica?

Per sfruttare appieno il proprio potenziale e raggiungere eccellenti risultati in palestra, ci vogliono disciplina e dedizione straordinarie. Non c’e spazio per le mezze misure, le scorciatoie, la pigrizia o tiepidi entusiasmi. Il bodybuilding “sala attrezzi” è molto impegnativo.
Se non vi allenate bene, non riposare bene, non dormite bene e non mangiate bene, non andrete da nessuna parte oppure farete solo minimi progressi. Avete bisogno di TUTTO il pacchetto, SEMPRE.
Se avete intenzioni serie nel bodybuilding, in palestra “sala attrezzi, non c’è spazio per i compromessi.
Non è un mistero il perché la gran parte degli avventori delle palestre non riesce a progredire in modo ottimale.
Primo, solo pochi di loro hanno davvero l’entusiasmo e la dedizione necessaria.
Secondo, la gran parte delle persone non è abbastanza informata del tipo di allenamento più appropriato.
Voi siete i soli responsabili della vostra dedizione, che dipende dalla vostra disciplina. Non c’è nessun altro a cui rivolgersi.
Siete pronti a fare tutto il necessario per avere un vero cambiamento fisico? Se sì, allora stai leggendo l’articolo giusto. Seguire le indicazioni che fornisco potrebbe risparmiarvi anni di sforzi, frustrazioni e delusioni inutili. Non cercate su internet o su una app.
Contatta un personal trainer di fiducia che sia laureato, specializzato in materia, che si allena e sia capace di trasmettere la disciplina in modo individuale con la precisione adeguata al vostro specifico caso.
Contatta anche un nutrizionista sportivo che vi possa aiutare con l’alimentazione, perché la vostra forma fisica e mentale passa dell’allenamento ad una corretta alimentazione.
Mente sana in corpo sano. By @rodrigoallenatore •

Acqua tiepida con limone al mattino a digiuno.

Acqua tiepida con limone a digiuno, perché???
Senza nessun dubbio il limone è il frutto numero uno per la manutenzione della salute. Ricco di nutrienti, vitamina C, bioflavonoidi, pectina, limoneno, calcio e magnesio.
Raccomando sempre al mattina a digiuno. In questo modo, il suo potere disintossicante è potenzializzato e l’assorbimento è immediato eliminando tossine nelle parete dell’intestino.
10 motivi per farlo.
1- Aiuta nella digestione
2- pulisce l’organismo perché è un ottimo diuretico 
3- stimola il sistema immunitario 
4- aiuta a riequilibrare i livelli di Ph
5- pulisce la pelle
6- da energia e migliora lo stato d’animo
7- favorisce la guarigione delle ferite
8- rinfresca l’alito
9- idrata il sistema linfatico 
10- aiuta a perdere peso •

Mia storia RODRIGO ALLENATORE

Sono nato in Brasile nel 1982.
Ho conseguito la Laurea in Scienze motorie a Rio de Janeiro (Brasile), con specializzazione in biomeccanica e fisiologia del bodybuilding.
Possiedo anche una specializzazione in Cultura Fisica e Bodybuilding ottenuta in America a New York e a Los Angeles.
La mia esperienza sportiva proviene dalle arti marziali, con le quali ho iniziato all’età di 5 anni ed ho effettuato competizioni sportive con tale disciplina, fino ai 20 anni.

Dopo di che, ho deciso di studiare le scienze motorie, mentre la mia passione per il Bodybuilding cresceva.
L’esperienza in Brasile ed in America con allenatori rinomati, atleti professionisti e campioni del settore, ha arricchito la mia conoscenza pratica e teorica della materia.
Collaboro con atleti/e, quali Bodybuilders professionisti e lottatori di arti marziali.

Trainer Specialista in tecniche di alta intensità e del condizionamento fisico.
Possiedo l’istruzione e l’esperienza per aiutare persone in sovrappeso, portandoli a dimagrire e ad ottenere un fisico atletico in modo certo e sicuro, tramite tecniche infallibili.

Nel mio programma di trasformazione aiuterò chi sarà interessato, ad ottenere il fisico sportivo da sempre desiderato, migliorando così la vostra qualità di vita a 360°.

Voglio tonificare Gambe e glutei, ma senza ingrossarmi!

Anche tu commetti questi 3 gravi?

Divisione di Allenamento

Domanda: mi alleno 5 giorni su 7, devo allenare solo un gruppo muscolare al giorno o posso allenarne più di uno?

Risposta: sì, perché no?

Questo è un tipo di domanda, riguardante la divisione dell’ allenamento, molto frequente.

Ogni soggetto ha una disponibilità, una frequenza, una biomeccanica ed una genetica diversa oltre che un sistema, biotipo ed obiettivo diverso. Questo sistema lo chiamo: Individualità Biologica .

Bisogna essere Laureati in scienze motorie ed avere un’ ottima specializzazione in biomeccanica e stimoli muscolari, oltre ad avere esperienza di allenamento nel settore, per poter sviluppare un programma individuale di un soggetto con determinate esigenze.

Ci sono innumerevoli metodi e divisioni di allenamento. Ogni metodo e divisione ha tantissime variabili. Tutto ciò va fatto in base ad ogni esigenza, la quale porta ad avere divisioni e variabili pressoché infinite, in quanto, le stesse esigenze, sono infinitamente diverse. Le problematiche e le limitazioni fisiche sono sempre diverse. Ne impariamo sempre di nuove, io ed i miei colleghi, con ogni cliente e con ogni atleta.

Persone diverse percorrono percorsi differenti per ottenere risultati simili, non uguali.

Ci tenevo a scrivere questa spiegazione, per farvi capire che non è difficile ma, allo stesso tempo, non è semplice perché un programma di allenamento non può essere sviluppato da chiunque. C’è la salute delle persone di mezzo quindi bisogna avere una laurea, una specializzazione nel settore ed esperienza sportiva specifica. Uguale come per tutti gli altri settori.

Riguardo la domanda richiesta, vi farò un esempio semplice e abbastanza banale ma pratico in questa situazione.

Allenandoti 5 giorni su 7, avrai due giorni di recupero che potrebbero essere nel weekend.

Esempio 1:

Day1 Petto e spalle

Day2 Dorsale e posteriore deltoide

Day3 Quadricipiti

Day4 Bicipiti e Tricipiti

Day5 Richiamo di petto e spalle.

In questo esempio, il soggetto da una priorità a pettorale e spalle nella prima settimana del suo progetto.

Nella seconda settimana, inizierà con il day2 e farà un richiamo nel day2. Stesso sistema della prima settimana.

Nella terza settimana partiamo con il day3 e finiamo con il day3.

Per la 4 settimana la stessa cosa, inizi con il day4 e finisci con il day4.

Nella quinta settimana uno scarico per poi valutare a che punto si trova il soggetto.

Questo è solo un esempio di divisione d’allenamento. Ci sono tantissimi altri che potrei dare come esempio.

Tutto dipende dalla priorità del soggetto e a che punto è del suo sviluppo fisico.

Per capire qual’ è la vostra divisione individuale, avrete bisogno di essere seguiti da un allenatore specializzato come me o tanti altri bravi professionisti del settore.

Ricordate che, per ogni soggetto, la divisione va fatta in maniera individuale. Non esiste un allenamento uguale per due persone diverse, non esistono stimoli che rispondano ugualmente per due persone diverse.

Ogni individuo si adatta a modo suo e, a questo punto, il lavoro diviene estremamente individualizzato.

I conteggio numerico è utilizzato solo come punto di riferimento, per poi diventare estremamente fisiologico. I numeri calcolati spariscono e il vostro programma diventa più istintivo arrivando al vostro limite e, superandolo via via, la vostra performance migliorerà.

By Rodrigo Allenatore

Vegana per 15 anni passa a una dieta a base di carne: «Sistema immunitario distrutto, ora sono sana»

Vegana per 15 anni passa a una dieta a base di carne: «Sistema immunitario distrutto, ora sono sana»

Vegana per 15 anni afferma di sentirsi «molto più sana» dopo aver assunto una dieta a base di carne. Nicole Carter, 44 anni, è diventata vegana all’età di 18 anni. Seguiva una dieta a base di cibi integrali, insalata e frutti di bosco. Aveva tagliato anche zucchero e alcol. Ha dichiarato che la sua dieta vegana aveva distrutto il suo sistema immunitario e che, da quando è passata a una dieta esclusivamente carnivora, ha più energia ed è molto più sana.

Aveva sviluppato una serie di problemi di salute tra cui dolori articolari, ansia, depressione, insonnia, stitichezza e problemi digestivi. Nel 2012 le è stata diagnosticata una colite ulcerosa. «Le mie analisi del sangue mostravano livelli quasi inesistenti di ferro e vitamina D – ha dichiarato – I miei ormoni tiroidei avevano valori bassi nonostante gli integratori naturali». «Ho sofferto di calcoli biliari e pancreatite che mi hanno portata alla rimozione della cistifellea nel 2006 – ha proseguito – Ho avuto costipazione cronica, gas, gonfiore e successivamente la colite ulcerosa. Ero ipoglicemica e senza energie. Ero depressa, soffrivo d’ansia e mi sentivo persa su come migliorare la mia salute».

La donna ha provato di tutto per alleviare le sue condizioni di salute ma non ha avuto successo fin quando non ha deciso di provare una dieta quasi esclusivamente a base di carne. Ora dice di sentirsi più sana sia nel suo umore che nel suo corpo, ha persino perso peso passando da 59 a 54 chili. Nicole ora mangia mezzo chilo di carne rossa al giorno e afferma che i sintomi della colite ulcerosa sono migliorati.

Vegana per 15 anni afferma di sentirsi «molto più sana» dopo aver assunto una dieta a base di carne. Nicole Carter, 44 anni, è diventata vegana all’età di 18 anni. Seguiva una dieta a base di cibi integrali, insalata e frutti di bosco. Aveva tagliato anche zucchero e alcol. Ha dichiarato che la sua dieta vegana aveva distrutto il suo sistema immunitario e che, da quando è passata a una dieta esclusivamente carnivora, ha più energia ed è molto più sana.

Aveva sviluppato una serie di problemi di salute tra cui dolori articolari, ansia, depressione, insonnia, stitichezza e problemi digestivi. Nel 2012 le è stata diagnosticata una colite ulcerosa. «Le mie analisi del sangue mostravano livelli quasi inesistenti di ferro e vitamina D – ha dichiarato – I miei ormoni tiroidei avevano valori bassi nonostante gli integratori naturali». «Ho sofferto di calcoli biliari e pancreatite che mi hanno portata alla rimozione della cistifellea nel 2006 – ha proseguito – Ho avuto costipazione cronica, gas, gonfiore e successivamente la colite ulcerosa. Ero ipoglicemica e senza energie. Ero depressa, soffrivo d’ansia e mi sentivo persa su come migliorare la mia salute».

La donna ha provato di tutto per alleviare le sue condizioni di salute ma non ha avuto successo fin quando non ha deciso di provare una dieta quasi esclusivamente a base di carne. Ora dice di sentirsi più sana sia nel suo umore che nel suo corpo, ha persino perso peso passando da 59 a 54 chili. Nicole ora mangia mezzo chilo di carne rossa al giorno e afferma che i sintomi della colite ulcerosa sono migliorati.

«La gente pensa che la carne causi il cancro, che provochi colesterolo alto e che possa ucciderti – spiega Nicole – che provochi il diabete e che sia dannoso per l’ambiente. Niente di tutto questo è vero. La mia vita è completamente migliorata. La mia salute è migliorata, il mio intestino, la mia energia e il mio umore anche. Ho anche molto più tempo per altre cose ora che non passo tutto il mio tempo a cucinare e pulire. Risparmio anche un sacco di soldi in questo modo». «Tutti i sintomi che ho menzionato prima sono spariti – conclude – Non ho più una malattia potenzialmente mortale né alcuno dei fastidiosi sintomi o problemi di cui soffrivo. La mia malattia autoimmune è sparita e sono così felice per quello che ho imparato che mi ha portato qui».

by Rodrigo Cristofolini